Nuovo Modello Concorsi per il Campionato di Spagna cavalli PRE

Al fine di adeguarsi alla realtà socio-economica che affligge il nostro paese la Spagna e in generale l’Europa e il settore del cavallo, in particolare, Ancee ha disegnato un nuovo modello di concorsi per il presente esercizio, con l’intenzione che il vincitore non debba sostenere obbligatoriamente una serie di spese per poter partecipare alla ” finale di campionato di Spagna 2013″ cavalli pre.
                                                                             Concorsi:
A: a carattere generale, i concorsi perdono la loro condizione di classifiche per poter accedere alla finale e quindi la partecipazione sarà aperta a tutti gli allevatori stabilendo una priorità per tutti quegli esemplari che abbiano partecipato a qualcuno dei concorsi segnati nel calendario ufficiale Ancee.
B: nell’insieme dei concorsi si distingue tra quelli internazionali e quelli nazionali.
Saranno classificati come concorsi internazionali tutti quelli che si svolgeranno fuori Spagna più:
Albacete
A’villa
Campionato di andalusia
Campionato di Cataluna
” ” ”               di Galicia
Cordoba El rocìo
Gines
Jerez de la Frontera
Torre Pacheco
Valencia
Zafra.
Saranno concorsi nazionali tutti quelli che si svolgono nel nostro paese.
I concorsi internazionali saranno giudicati da giudici eletti, mentre il resto dei giudici giudicheranno i concorsi nazionali. Un giudice internazionale non potrà giudicare un concorso nazionale e viceversa.
La categoria del concorso è solo per il periodo che corrisponde all’anno corrente 2013, potendo essere modificata la sua classificazione in seguente/i esercizi/io.
                                                                           B GIUDICI:
a) si eliminano le categorie di giudici A,B, Y,C.
b) saranno giudici internazionali nel 2013:
saranno giudici nazionali il resto dei giudici in attivo più i nuovi che fecero pratica nel 2012 e che, a giudizio della commissione dei concorsi, si trovino a disposizione.
c): i giudici che a giudizio della commissione, non abbiano ancora l’esperienza o le conoscenze adeguate, dovranno far pratica nei concorsi internazionali che si svolgono in Spagna.
                                                                           OBBIGHI DEI GIUDICI:
Giudici internazionali:in un primo momento si obbliga a stare a disposizione per giudicare la finale di campionato di Spagna non potendo partecipare alla stessa, nè come vincitore, nè come cavaliere, nè come presentatore.
Accettare la nomina che farà ognuno dei comitati organizzatori, in caso contrario, non potrà giudicare un altro concorso che si svolga nello stesso periodo di tempo.
Accettare le pratiche di giudice avendo l’obbligo di emettere un rapporto sulle conoscenze a disposizione mostrate dal giudice che le realizza.
Partecipare alle riunioni di coordinazione e analisi del suo comportamento in concorso, che Ancee terrà ogni due mesi con l’obiettivo di unificare i caratteri di giudizio.
Rispettare le decisioni della commissione, sia disciplinare come quelle che si producono in funzione delle inosservanze con il criterio generale di giudizio.
                                                                             GIUDICI NAZIONALI:
Rispettare la nomina dei comitati organizzatori nazionali nelle stesse condizioni di quelle già esposte dai giudici internazionali.
Partecipare ad un corso annuale di omologazione e unificazione dei criteri.
Accettare la promozione a categoria internazionale, se così è disposto dalla commissione di controllo e seguimento dei concorsi, e che sia alla fine di un periodo di pratica, o quando si produca un posto libero in qualsiasi circostanza nel giro di un anno.
Rispettare le decisioni della commissione in materia disciplinaria.
                                                                             COMITATI ORGANIZZATIVI
Saranno gli incaricati dell’organizzazione di ciascuno dei concorsi sia nazionali che internazionali.
Avranno l’obbligo di comunicare all’Ancee con almeno 20 giorni di anticipo la nomina ufficiiale dei giudici per i concorsi.
Potranno scegliere per le classifiche 1-2-3 i giudici secondo le proprie necessità o preferenze.
Si elimina il sorteggio dei giudici, pertanto, in forma libera, potranno scegliere i giudici che desiderano per il proprio concorso, rispettando la categoria e la funzione degli stessi.
Dovranno mandare gli atti ufficiali così come le date di qualificazione del concorso in un lasso di tempo che non superi i 10 giorni la fine del concorso.
I concorsi di categoria internazionale sono obbligati a registrare i concorsi e mettere a disposizione dell’Ancee una copia della menzionata registrazione. Allo stesso modo dovranno disporre di fotografie di tutto il concorso. Questo materiale sarà di utilità nei corsi di unificazione di giudizio, perciò questo contributo Ancee è condizione indispensabile per mantenere la categoria di concorso.
                                                                                 ANCEE:
Raccoglierà e pubblicherà tutti i risultati di tutti i concorsi che si svolgono in tutto il mondo e i cui dati non siano riportati.
Metterà a disposizione di tutti i concorsi il programma che dà la possibilità di seguire online i risultati.
Speriamo che con questo nuovo sistema che si propone ora, si ottengano migliori risultati soprattutto con lo scopo di: evitare spese eccessive nell’economia degli allevatori, concedere una maggiore libertà di azione ai comitati organizzativi, ottenere una maggiore unificazione del criterio di giudizio dei concorsi giacchè saranno proprio i giudici coloro che, riuniti con la supervisione della commissione, andranno ad analizzare le eventuali disfunzioni che tra loro si sono prodotte. In questo modo si raggiungerà l’obiettivo di un comune denominatore di giudizio al quale dovranno attenersi obbligatoriamente!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *